Conosci, ama, visita la terra di Gesù

28 gennaio 2018

Il nuovo anno è oramai iniziato... E ognuno di noi avrà i suoi buoni propositi e impegni per una vita più… Santa.

Siamo ancora pieni di sana energia, ma sappiamo bene come lo stress quotidiano ci metta alla prova. Allora la nostra mente spazia e mira a luoghi sereni e tranquilli. Iniziamo già a pensare alle prossime vacanze...
Vacanza, un periodo di libertà dal lavoro o dagli obblighi scolastici. Ma a volte il nostro spirito cerca una libertà diversa...

Allora perché non provare un esperienza diversa dalla sola vacanza? Perché non un pellegrinaggio?

Peregrinus indica colui che attraversa i campi o le frontiere. Il termine proviene dal latino:

da per + ager (i campi).  Il pellegrinaggio è un particolare tipo di viaggio: un andare verso una meta anche attraverso percorsi prestabiliti ma riuscendo anche a far memoria degli eventi e farli propri. Il tempo dedicato al pellegrinaggio è un tempo che ci si ritaglia dal quotidiano ordinario della propria vita per dedicarsi ad un obiettivo diverso, coniugando desiderio di preghiera ed intelletto, assaporando la bellezza del creato e l'opera della manualità dell'uomo.

Per il cristiano ha una sua peculiare interpretazione: è legato, in primo luogo, a "un santuario". Come esprime il termine stesso, è uno spazio sacro delimitato che lo rende diverso da ogni altro luogo. La Terra giustamente chiamata «Santa» per aver accolto in sé il mistero del farsi uomo da parte di Dio.

Papa San Giovanni Paolo II così si esprimeva sul pellegrinaggio e l’essere pellegrini: “Tutti siamo in cammino per le vie del mondo verso la nostra ultima destinazione, che è la Patria celeste. Quaggiù siamo solo di passaggio. Per questa ragione nulla può il senso profondo della nostra vita terrena, lo stimolo a viverla come una breve fase di sperimentazione e insieme di arricchimento, quanto l'atteggiamento interiore di sentirci pellegrini.
I santuari sono come le pietre miliari poste a segnare i tempi del nostro itinerario sulla terra: essi consentono una pausa di ristoro nel viaggio, per ridarci la gioia e la sicurezza del cammino, insieme con la forza di andare avanti, come le oasi nel deserto, nate ad offrire acqua e ombra."

Il Commissariato di Terra Santa opera nel territorio della Provincia francescana occupandosi di varie attività, tra cui organizzazione pellegrinaggi ai Luoghi Santi, per fa conoscere la terra di Gesù e i suoi Santuari e sostenere e aiutare i cristiani che ancora qui vivono.

Come per gli atri anni, anche per il 2018 le proposte sono varie: oltre alle mete classiche di Terra Santa in Israele e Palestina (Gerusalemme, Nazareth, Betlemme) sono previste anche esperienze in Giordania e nella Cuba francescana. Per farti un idea più precisa consulta la nostra pagina dei pellegrinaggi o per maggiori informazioni contatta p. Adriano, vice Commissario del Nord Italia.