Amici Terra Santa

 

Cronistoria del Movimento

 

2 febbraio 1988. In questa data viene ufficialmente istituito e riconosciuto il Movimento “Amici di Terra santa” del Triveneto, in occasione dell’inaugurazione della sede operativa del Commissariato di Terra Santa trasferito da San Francesco della Vigna a Venezia, alla attuale sede del Convento della Chiesa Votiva in via Sebastiano Venier 32 a Treviso. All’inaugurazione erano presenti il Vescovo di Treviso mons. Antonio Mistrorigo, priore dell’Ordine Equestre del santo Sepolcro di Gerusalemme, il Padre Custode di Terra Santa, Carlo Cecchitelli ofm,il Padre provinciale della Provincia Veneta di Sant’Antonio di Padova dei Frati Minori, Padre Agostino Martini.

Il Movimento ha tratto origine nell’ambito della Provincia Veneta OFM, come pure in quello del Commissariato di Terra Santa del Triveneto e della Custodia di Terra Santa.

 

 

 

Costituzione e scopo del Movimento

 

Il Movimento “Amici di Terra Santa”, con sede presso il Commissariato di Terra Santa, in via S. Venier 32 a Treviso, è costituito e opera nell’ambito del territorio del Triveneto.Vi possono far parte sacerdoti, religiosi, religiose e laici di qualunque età e condizione sociale, purché accettino lo spirito e gli scopi del Movimento. In spirito di assoluta fedeltà alle direttive della Chiesa Cattolica, il Movimento si propone di assimilare e vivere il messaggio dei Luoghi Santi per rendere i suoi membri sempre più conformi a Cristo, Via, Verità e Vita.

clicca per ingrandire --->

 

Spiritualità

Gli Amici di Terra Santa desiderano assumere in proprio il messaggio del Vangelo, come ricordato e predicato in ogni santuario e luogo della Terra Santa. In particolare accentuano la “spiritualità di Emmaus”, enucleata attorno al cap. 24 del Vangelo di Luca, ricavando da esso la loro “carta di identità spirituale”con tutte le ricchissime implicanze soprannaturali che esso contiene e sviluppa. Per la loro formazione si avvalgono di un apposito opuscolo redatto dal fondatore, mons. Antonio Mistrorigo dal titolo: “La carta di identità spirituale degli Amici di Terra Santa”.
Altri importanti testi formativi per gli Amici di Terra Santa sono:

  1. La trilogia delle Guide alfabetiche (alla Bibbia, alla Liturgia, alla Vita Spirituale) pubblicate presso Piemme da mons. Antonio Mistrorigo
  2. “Pellegrinando in Terra Santa” di mons. Antonio Mistrorigo
  3. “Saliamo a Gerusalemme” di Padre Olivan
  4. “Insieme a Gesù nella sua Terra” di Padre Pelizzato
  5. “La Terra Santa, di Padre Lombardi

A questo si aggiunge il loro vivo interesse per la spiritualità del grande mistico San Francesco di Assisi, che proprio in Terra Santa e, in particolar modo, a Betlemme e sul Calvario attinse la vera carta di identità del suo carisma.
Gli Amici di Terra Santa, guidati dai Padri del Commissariato, si propongono perciò di curare la loro formazione spirituale anche alla luce del Vangelo vissuto esemplarmente da San Francesco.


CARTA D'IDENTITA' SPIRITUALE degli Amici di Terra Santa
di Mons. Antonio Mistrorigo

Durante l’incontro di avvento degli Amici di Terra Santa (Treviso – 11/12/2016) a cui ha partecipato anche p. Francesco Ielpo nuovo Commissario di Terra Santa del Nord Italia, p. Adriano Contran (attuale vice Commissario del Nord Italia) ha fatto dono a tutti i partecipanti di un piccolo opuscolo che era stato pensato e scritto da Mons. Antonio Mistrorigo, vescovo di Treviso, che molto si prodigò, assieme a p. Aldo Tonini, per la Terra Santa e per il Movimento Amici di Terra Santa.

Nella sua missione a fianco degli Amici di Terra Santa dell’allora Commissariato del Triveneto, mons. Mistrorigo aveva elaborato un percorso formativo chiamato “La Carta di identità degli Amici di Terra Santa”,  basato sulla esperienza avuta dai due discepoli di Emmaus dopo la resurrezione di Gesù Cristo. “Tale racconto – come scrive mons. Mistrorigo - è sintesi di tutto il Vangelo; è manifestazione stupenda del cuore di Cristo risorto ed è  espressione ultima del cuore umano, che rimane sempre inquieto finché non riposa in Cristo, via, verità e vita. In esso gli Amici di Terra Santa trovano la loro più significativa carta d’identità spirituale.”  E continuava: “È bene leggerlo adagio e con molta attenzione.”

Vogliamo allora riproporre il testo completo. E’ un percorso a tappe, come era stato pensato e proposto per la prima volta negli Eco di Terra Santa di tanti anni fa. Ogni Amico di Terra Santa avrà modo di meditare e far propri i testi, per approfondire il suo incontro con Cristo e riscoprire la missione che è affidata a ciascuno.

TESTO COMPLETO


Impegni specifici

Gli Amici di Terra Santa sono impegnati anzitutto nella preghiera per le innumerevoli necessità della Chiesa, del Mondo e in particolare della Terra Santa.

  • Partecipano agli incontri formativi, sia in sede regionale (come l’annuale Congresso a Treviso) che nelle sedi locali, come pure a tutte le iniziative programmate sia sul piano regionale che zonale (pellegrinaggi ai Santuari francescani).
  • In particolare si impegnano a promuovere l’iniziativa dei pellegrinaggi in Terra Santa, organizzati e guidati dai padri del Commissariato.
  • Si fanno serio obbligo di abbonarsi alla Rivista di Terra Santa e versano secondo le proprie disponibilità una congrua offerta per il buon funzionamento del Movimento stesso.
  • Il Movimento Amici di Terra Santa del Triveneto, per garantire la formazione permanente degli associati e per dare impulso alla conoscenza delle problematiche della vita dei cattolici dei Luoghi Santi, pubblica la rivista “Eco Commissariato Triveneto di Terra Santa”, con periodicità trimestrale.